L’ultima volta che ucraini e russi si scontrarono militarmente

Un articolo su Military History Now  racconta la storia dell’Esercito Insurrezionale Ucraino (in ucraino Ukrains’ka Povstans’ka Armija, UPA). L’UPA fu un esercito guerrigliero nazionalista attivo in Ucraina tra il 1942 e l’inizio degli anni Cinquanta.

Durante la Seconda Guerra Mondiale l’UPA combatté prima contro l’occupazione dell’Ucraina da parte dell’esercito tedesco e poi contro l’occupazione da parte dell’esercito sovietico. L’UPA si sviluppò come ala militare dell’Organizzazione dei nazionalisti ucraini, che auspicava la costruzione di uno stato ucraino indipendente ed etnicamente omogeneo. Oltre a combattere gli eserciti occupanti, l’UPA svolse operazioni di polizia etnica contro la minoranza polacca residente in Ucraina. La lotta dell’UPA contro l’Unione Sovietica continuò anche dopo la conclusione della guerra mondiale, assumendo però forme terroristiche a causa dell’indebolimento dell’UPA sul piano militare. L’UPA fu annientata nei primi anni Cinquanta.

In Ucraina la memoria sull’UPA è controversa. Ci sono tendenze che identificano nell’UPA un movimento patriottico da celebrare. Manifestazioni sono organizzate per ricordare l’anniversario della formazione dell’UPA, e la bandiera rossa e nera dell’UPA è stata utilizzata nelle proteste avvenute nelle ultime settimane in Ucraina. La memoria delle minoranze russe e polacche è invece molto più negativa.

Fonte dell’immagine: Wikipedia

Annunci