La guerra nucleare nel cinema statunitense

Nel suo nuovo libro, Schermi radioattivi, Maurizio Zinni analizza il modo in cui il cinema statunitense trattò la questione nucleare e il possibile scoppio di un conflitto nucleare con l’Unione Sovietica nel periodo compreso tra il 1945 e la crisi di Cuba del 1962. I film che trattarono della questione nucleare furono di vario genere, dal poliziesco all’horror e al fantascientifico.

Maurizio Zinni insegna storia del giornalismo e delle comunicazioni di massa presso l’università Roma Tre. Nel 2010 ha pubblicato il suo primo libro, Fascisti di celluloide: la memoria del ventennio nel cinema italiano (1945-2000).

Annunci

1 commento su “La guerra nucleare nel cinema statunitense”

I commenti sono chiusi.