Godzilla nacque dalle esplosioni nucleari – quelle vere però

Oltre al nuovo film su Godzilla, il trentesimo, la settimana scorsa negli Stati Uniti è stato distribuito nuovamente nelle sale il primo film Godzilla (Gojira in giapponese), prodotto in Giappone nel 1954. Bruce Chadwick su History News Network racconta che all’epoca della sua uscita il film del 1954 fu distribuito negli Stati Uniti in una versione fortemente censurata. La censura era dovuta al legame esplicito che il film proponeva tra le esplosioni nucleari e il risveglio di Godzilla stesso.

La responsabilità per le esplosioni nucleari era in gran parte degli Stati Uniti: le città giapponesi di Hiroshima e Nagasaki erano state distrutte da due bombe nucleari statunitensi meno di dieci anni prima, e nel 1954 gli Stati Uniti conducevano esperimenti nucleari alle Isole Marshall, relativamente vicine al Giappone (per saperne di più leggi qui e qui).

Nell’edizione originale del film del 1954, sono le esplosioni nucleari a risvegliare Godzilla e a dotarlo di superpoteri. Godzilla si nutre di radiazioni e sputa fiamme radioattive. Alla fine del film, un personaggio avverte che altri mostri simili potrebbero apparire se dovessero continuare le esplosioni nucleari.

Durante gli anni Cinquanta, furono prodotti una serie di altri film in cui si legavano mostri ed esplosioni nucleari (sul rapporto tra guerra nucleare e cinema leggi qui).

Fonte dell’immagine: Wikimedia Commons

Annunci