Studiare le migrazioni attraverso il calcio

Il calcio è un fenomeno globale. Secondo Richard Elliott e John Harris, il calcio è anche un fenomeno che permette di analizzare e comprendere alcuni aspetti importanti delle migrazioni. Elliott e Harris hanno curato un libro appena pubblicato da Routledge, Football and Migration: Perspectives, Places, Players. È un libro multidisciplinare, che raccoglie contributi di storici, sociologi, geografi e antropologi.

I protagonisti principali delle migrazioni legate al calcio sono naturalmente i calciatori professionisti. Tuttavia, Football and Migration analizza anche gli spostamenti di calciatori meno noti, come le calciatrici e i calciatori molto giovani, e gli spostamenti delle famiglie dei calciatori. Ci sono capitoli dedicati a particolari casi nazionali, come il caso dei giocatori brasiliani, quello dei giovani calciatori del Ghana, o quello dei calciatori a fine carriera che si trasferiscono a giocare nel campionato ungherese.

Richard Elliott dirige il Centro per la ricerca sul calcio della Solent University di Southampton nel Regno Unito. John Harris insegna alla Caledonian University di Glasgow.

Annunci